Forgot password?

 

 

Ashwagandha, impotenza e sessualità maschile

 

Ayurveda e la sterilità maschile

Sterilità, impotenza, i problemi sessuali maschili

Sempre più uomini sono vittima di problemi sessuali, problemi di erezione, disfunzioni sessuali, a causa dello stress, della vita lavorativa frustrante, dell'alimentazione e dello stile di vita scorretti.

Secondo l'Ayurveda, i disturbi sessuali nel caso dell'uomo colpiscono la vitalità e e la libido sessale, le funzioni erettili, la produzione di sperma, e si possono rintracciare a livello funzionale oppure organico.

Ashwagandha, rimedio ayurvedico naturale contro la sterilità

L'Ashwagandha è un potente tonico sessuale maschile che dona grandi benefici nei casi in cui gli spermatozzoi siano inattivi o presenti in numero modesto.


L'Ashwagandha è la radice di una pianta selvatica della giungla, che quando è fresca odora come l'urina di cavallo (di qui il suo nome). Una volta essiccata, la radice diventa inodore,

Come utilizzare l'Aswagandha?

Il tonico sessuale ayurvedico si può assumere in polvere nella dose di un cucchiaino due volte al giorno (Ashwagandha Lehya), oppure lo si può addolcire con dello zucchero di canna e far bollire nel latte.

C'è anche la possibilità di assumere l'Ashwagandha contro la sterilità maschile in soluzione alcolica (Ashwagandharishta). Questa preparazione va somministrata nella dose di 30 ml. due volte al giorno dopo i pasti.

L'Ashwagandha oltre a essere un ottimo rimedio per la produzione di spermatozoi, è un tonico per i nervi e per il cuore.

Benefici dell'Ashwagandha per l'impotenza maschile

Grazie a questo potente rimedio ayurvedico, potrai risolvere: